A cura di Marco Gatti, Chief Growth Officer di Key to Business

Key To Business, AI e computer vision a servizio dei clienti
Marco Gatti, Chief Growth Officer di Key to Business

Il settore retail sta riconsiderando l’uso degli spazi e sta sfruttando ulteriormente i dati per acquisire, analizzare e monetizzare il traffico. Secondo uno studio di Luma Partners, il “Retail Media” sta crescendo più rapidamente rispetto al search e ai social media. Inoltre, uno studio di Reuters stima che entro il 2028 i ricavi dai network di media nel retail rappresenteranno il 15,4% di tutti i ricavi pubblicitari, superando la televisione come piattaforma pubblicitaria.

Oltre ai vantaggi per gli inserzionisti, che possono pianificare sulla base di dati e informazioni sulle transazioni reali delle persone, anche i punti vendita stessi possono trarre valore da questa novità. Possono aumentare i ricavi e avere accesso a nuove forme di analisi, monitoraggio ed esperienza.

Secondo Armando Borsetti, amministratore delegato di Ki-Point, “abbiamo deciso di intraprendere un percorso per innovare il servizio offerto dai nostri punti vendita, partendo dalle grandi stazioni, come Termini, e poi estendendolo gradualmente su tutto il territorio.”

Utilizzando l’intelligenza artificiale e i dispositivi IoT, Ki-Point può monitorare il servizio offerto ai clienti e comprendere quali servizi aggiuntivi possono essere offerti. Possono raccogliere informazioni sul tempo di sosta, sulla profilazione del pubblico, sulle code e sulle impression delle pubblicità. Possono anche utilizzare algoritmi personalizzati per ripensare esperienze specifiche con l’uso di realtà aumentata, schermi interattivi e assistenti virtuali.

Secondo Borsetti, “stiamo vivendo un momento in cui i crescenti trend di acquisto online stanno cambiando il modo in cui i consumatori vivono le esperienze. I retailer devono quindi considerarsi come media e sperimentare nuove forme di interazione e business.”

La soluzione tecnologica adottata da Ki-Point è stata sviluppata da un team italiano e offre un’infrastruttura aperta che può essere utilizzata anche per altri scopi, come la sicurezza. L’obiettivo è migliorare sempre più l’esperienza e offrire ai visitatori un luogo sicuro e protetto.

L’articolo Il retail si fa media. KI-Point adotta le soluzioni di Key To Business per la data-monetization proviene da Data Manager Online.