Il Gruppo Olidata ottiene la certificazione per la parità di genere

Il Gruppo Olidata, attraverso la sua controllata Sferanet, ha ottenuto la certificazione per la parità di genere, ossia la UNI/PdR 125:2022. Questo è un importante riconoscimento per un gruppo composto da circa 130 dipendenti, che ha recentemente avviato una campagna di recruiting e sta promuovendo il merito inserendo numerosi giovani tra le sue fila, riducendo così l’età media a 39 anni, inferiore rispetto ad altre realtà italiane.

L’impegno del Gruppo Olidata per la cultura della gender equality si manifesta in diversi modi, dalla sensibilizzazione dei propri dipendenti all’inclusione in tutte le fasi, inclusa la selezione, con la presenza femminile nei ruoli apicali. Questo si riflette nella presenza di donne in posizioni di leadership in diverse aree aziendali, compresa l’Intelligenza Artificiale, su cui Olidata sta puntando per ampliare il proprio business e guidare la trasformazione digitale.

La presenza femminile in un settore come quello tecnologico, tradizionalmente maschile, è il risultato di un forte lavoro culturale svolto da Olidata. L’azienda ha promosso diverse iniziative formative volte a superare le barriere e gli stereotipi, coinvolgendo tutti i dipendenti, inclusi i vertici.

Un altro aspetto di eccellenza di Olidata nel promuovere la gender equality è rappresentato dal percorso di selezione e sviluppo delle risorse. L’azienda ha adottato politiche inclusive durante il processo di assunzione, la mobilità interna e meccanismi per tutelare il posto di lavoro dopo la maternità. Questo si allinea con gli obiettivi della UNI/PdR 125:2022, che mira a favorire una maggiore partecipazione delle donne al lavoro, promuovendo politiche per il work-life balance e garantendo la continuità lavorativa anche dopo la maternità. Attualmente, poche aziende italiane nel settore ICT hanno ottenuto questa certificazione, tra cui Olidata.

“Siamo tornati in Borsa da meno di un anno e abbiamo già raggiunto risultati significativi: acquisizioni, importanti contratti con player di primissimo livello e una semestrale che ha superato le aspettative. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza il contributo di ogni singola persona del nostro Gruppo, ed è per questo che lavoriamo costantemente per migliorarci. Le donne e gli uomini di Olidata sono alla base del nostro successo aziendale. Crediamo che attraverso l’inclusione e il rispetto delle differenze di genere si possa creare un ambiente di lavoro ottimale, che stimoli la produzione e valorizzi le competenze di ogni dipendente”, afferma Cristiano Rufini, Amministratore Delegato del Gruppo Olidata.

Fonte: Data Manager Online