Intelligenza Artificiale Generativa: il futuro delle compagnie assicurative

L’Intelligenza Artificiale (AI) è già una presenza consolidata nei principali settori economici del Paese. Negli ultimi anni, i progressi sono stati tali da far prevedere che rappresenterà potenzialmente il 25% del PIL mondiale entro un paio di decenni, secondo diversi analisti e una ricerca di Minsait, società di Indra.

Le compagnie assicurative rappresentano un esempio dei vantaggi derivanti dall’introduzione dell’AI a tutti i livelli dell’azienda. Attualmente, sette compagnie su dieci hanno già implementato progetti di Intelligenza Artificiale, principalmente attraverso piattaforme di Deep Learning.

Carlos Gutiérrez, responsabile Innovazione e AI di Plaiground, la divisione di Minsait specializzata in AI, afferma: “Tra due anni, le applicazioni offerte oggi dall’Intelligenza Artificiale si saranno evolute in modo esponenziale. Attualmente, i modelli utilizzati nel settore assicurativo e in altre aree economiche sono generalisti, ma diventeranno sempre più specifici nel futuro, addestrati per ogni proposta commerciale e focalizzati su una strategia multimodale.”

Roberto Carrozzo, responsabile dell’Intelligenza Artificiale di Minsait in Italia, aggiunge: “In Minsait stiamo già sviluppando soluzioni tecnologiche e idee differenzianti per varie industrie in Italia, tra cui le compagnie assicurative. Abbiamo recentemente presentato un framework completo di governance dell’IA per organizzazioni pubbliche e private, al fine di accelerare l’adozione dell’Intelligenza Artificiale nella loro strategia in un contesto competitivo dominato dalla conoscenza. Questa metodologia consente alle imprese di valutare il reale ritorno sul business, accelerando l’integrazione dell’AI nei loro processi.”

L’intelligenza artificiale nel settore assicurativo

Secondo Minsait, l’Intelligenza Artificiale generativa si colloca al terzo posto tra le digitalizzazioni con il maggiore impatto futuro nel settore assicurativo. Rappresenta un’opportunità per soddisfare le crescenti aspettative dei clienti in termini di esperienze digitali personalizzate e contestualizzate.

L’AI offre agli assicuratori soluzioni innovative che ottimizzano le decisioni e migliorano l’efficienza in tutti gli aspetti del settore: dall’automazione delle attività amministrative alla gestione dei reclami, dalla valutazione del rischio alla personalizzazione delle polizze. Grazie all’analisi dei dati in tempo reale, all’apprendimento automatico e agli algoritmi avanzati, le compagnie assicurative possono anticipare e mitigare i rischi, identificare frodi e accelerare la liquidazione dei sinistri. L’IA non solo migliora l’esperienza del cliente, ma contribuisce anche alla sostenibilità finanziaria degli assicuratori riducendo i costi operativi e minimizzando le perdite.

Opportunità e sfide per gli assicuratori

Lanciando il ChatGPT per il pubblico e promuovendo l’Intelligenza Artificiale generativa, è evidente l’importanza crescente di questa tecnologia. Il machine learning avanzato consente di raccogliere dati di interesse per gli assicuratori in modo preciso e rapido, fornendo risposte personalizzate ai clienti in tempo reale.

Tuttavia, l’utilizzo dei dati presenta sfide per il settore. “Una delle maggiori sfide che dobbiamo affrontare è la regolamentazione, che influenzerà i modelli e le informazioni trattate, promuovendo un uso più responsabile. Allo stesso tempo, percepiamo la necessità di promuovere il cambiamento culturale e l’adozione tecnologica attraverso la gestione del cambiamento, al fine di sfruttare appieno le opportunità offerte dall’Intelligenza Artificiale, come l’esperienza del cliente e la personalizzazione”, dichiara Néstor Álvaro Gradillas, responsabile Advanced Analytics del gruppo assicurativo Santalucía.

In questo contesto, Minsait sta sviluppando proposte per porre i dipendenti al centro della strategia dell’IA. L’azienda promuove un ambiente di lavoro basato su un ecosistema digitale incentrato sull’utente, utilizzando l’IA per adattarsi ai cambiamenti e integrare servizi essenziali, innovazione e cambiamento culturale con i fattori abilitanti della trasformazione digitale. L’Intelligenza Artificiale avrà un ruolo fondamentale nella supervisione delle attività e nella gestione dei reclami, funzioni chiave nel settore assicurativo.

Per maggiori informazioni, consultare l’articolo completo su Data Manager Online.